« Back to News

Cubo d’Oro 2013 di CasaClima per l’eco-quartiere “Le Albere” di Piano Trento

Il prestigioso riconoscimento assegnato ai migliori progetti certificati CasaClima, è andato al nuovo quartiere di Le Albere di Renzo Piano, per le sue caratteristiche di efficienza e sostenibilità Il nuovo eco-quartiere “Le Albere”, progettato per Trento da Renzo Piano ed inaugurato lo scorso luglio, ha ricevuto il prestigioso “Cubo d’Oro 2013”, assegnato dall’Agenzia CasaClima agli edifici che meglio hanno saputo coniugare in modo esemplare i criteri di efficienza energetica e sostenibilità ambientale. “La riqualificazione di un´area industriale dismessa porta alla nascita di un quartiere moderno dall’elevata qualità architettonica e a basso consumo energetico: un passato che è diventato futuro”, si legge tra le motivazioni della giuria che ha premiato il nuovo eco-quartiere, mettendo in evidenza l’importanza di recuperare vecchi strutture inutilizzate per farne qualcosa di nuovo. Progettato dall’architetto Renzo Piano e sviluppato dalla società Castello SGR, il quartiere trentino di Le Albere ha raggiunto la certificazione CasaClima di tutti i suoi edifici puntando prima di tutto all’efficienza energetica delle strutture, dove l’elevata coibentazione dell’involucro, la scelta di superfici vetrate a basso consumo e il contenimento delle dispersioni termiche, hanno assicurato ottimi risultati in termini diprestazioni energetiche. All’interno dell’eco-quartiere trova tra posto l’altrettanto celebre complesso museale MUSE, progettato sempre dall’architetto Piano in bioedilizia e certificato anche LEED Gold secondo il protocollo di GBC Italia. Oltre all’impiego di materiali naturali, il quartiere di Le Albere si affida anche all’energia rinnovabile, sfruttando una serie di pannelli fotovoltaici posti in copertura per i consumi elettrici ed affidandosi ad una centrale di trigenerazione per il sistema di riscaldamento e raffrescamento autonomo. “Siamo orgogliosi di questo importante riconoscimento – ha commentato Giampiero Schiavo, AD di Castello SGR – si tratta infatti della massima certificazione che tutto il quartiere è stato concepito all’insegna di efficienza, risparmio energetico e sostenibilità ambientale. Questo premio sta a dimostrare che a Trento si è concretizzato un progetto che esprime una nuova concezione del costruire e che rappresenta un esempio di ecosostenibilità a livello nazionale.” Il “Cubo d’Oro” è andato poi ad altri quattro progetti provenienti da tutta Italia che hanno in comune l’applicazione dei criteri di efficienza energetica e di sostenibilità richiesti dalle certificazioni di qualità Casa Clima: Villa di Gioia, Bisceglie (BT); Convitto Bachmann, Tarvisio (UD); Casa Oberhuber, Bressanone (BZ); Casa Touissant – Robiglio, Torino.